È in edicola il nuovo numero della rivista
Cover story dedicata alla Solista principale del Bolshoi Maria Vinogradova, ballerina di radiosa bellezza sempre più in vista nell’ensemble moscovita dove attende la promozione al rango più alto della gerarchia. A Danza&Danza racconta come la danza sia diventata la sua vita e come Ivan Vasiliev, suo marito e padre della piccola Anna, il suo mentore.

Nel numero incontriamo Roy Assaf, coreografo israeliano in crescente ascesa internazionale in occasione della presentazione in Italia del suo ultimo lavoro “Boys” e l’amatissimo Primo ballerino del Balletto di Stoccarda Friedemann Vogel. Artista autentico e generoso, Vogel svela il segreto del suo successo: “donare qualcosa di sé ogni volta al pubblico!”.
Il protagonista della rubrica “direttori allo specchio” è Christian Spuck alla guida del Ballett Zürich da quattro anni: danzatori versatili, repertorio in trasformazione e progetti originali al centro della visione del direttore tedesco.

La Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto si accinge a cambiare i suoi vertici: Gigi Cristoforetti, il nuovo direttore generale, ha molti progetti, alcuni li anticipa a Danza&Danza.
In questa uscita, a ridosso della sua scomparsa, non potevamo non ricordare la pioniera della post modern dance americana Trisha Brown. Il nostro omaggio a partire dalle ultime apparizioni in Italia della sua compagnia. La questione della trasmissione del repertorio è sempre aperta. Ci siamo occupati del repertorio Balanchine e delle indicazioni date dal grande coreografo russo-americano alle sue muse, che oggi fanno rinascere in tutto il mondo i suoi lavori. Ma nel numero c’è molto altro: dalla segnalazione dei festival più interessanti alle novità dal mondo, dalle recensioni alle mostre e ai film in uscita.

www.danzaedanzaweb.com