Le Sonate per flauto di Bach padre e figlio all'Emilia Romagna Festival
Il terzo e penultimo concerto del progetto Facebach – titolo che gioca con il nome del famoso social network per proporre un’insolita sincronia tra i social e un mondo spesso dipinto nell’immaginario come qualcosa di "stantio", la musica classica - unisce due eccellenze del panorama musicale internazionale: Massimo Mercelli al flauto e Ramin Bahrami al pianoforte.
L’appuntamento è al chiostro dei Musei San Domenico di Forlì il 26 agosto alle 21 ed è intitolato Bach Sanssouci, per ricordare il palazzo di Potsdam (Brandeburgo) che fu teatro di una sfida musicale posta a Bach dal re Federico II di Prussia. Il sovrano propose un tema musicale e Bach lo impiegò per un ciclo di composizioni dedicate poi al re stesso: l’Offerta musicale BWV 1079. Dall’Offerta verranno eseguite la “Fuga canonica in epidiapente”, il “Ricercare a sei” e la “Sonata in do minore dalla Triosonata”. I brani dell’Offerta sono intervallati dalla “Sonata in si minore” (BWV 1030) e da un’altra Sonata in re minore poco eseguita, storicamente attribuita a Carl Philipp Emanuel Bach.
In programma, però, anche un brano in prima esecuzione assoluta: la composizione (ancora senza titolo) che il pianista inglese Michael Nyman - reso celebre in tutto il mondo per la colonna sonora del film premio Oscar 1994 di Jane Campion, “Lezioni di piano” - ha scritto proprio per lo straordinario duo Mercelli-Bahrami. 
 
Per informazioni: www.emiliaromagnafestival.it