Teatro alla Scala - lunedì 11 marzo 2019
Il concerto di lunedì 11 marzo 2019 della Stagione della Filarmonica vede per la prima volta al Teatro alla Scala il pianista russo Igor Levit, con la direzione dell’inglese Edward Gardner, già ospite nel 2016.
Apprezzato interprete beethoveniano – la sua prima incisione discografica si focalizza sulle ultime sonate del genio di Bonn – Levit sceglie per il suo debutto il Quarto concerto per pianoforte, quello che tra i cinque, per forma e dimensione espressiva, anticipa maggiormente le novità dei lavori pianistici degli ultimi anni. Incorniciano il concerto due capolavori sinfonici di Janáček e Dvořák, i due geni slavi che riuscirono a codificare un linguaggio musicale capace di inserirsi con forza nel Novecento, attingendo al patrimonio folklorico del loro popolo: l’ouverture per orchestra Jealousy e la Sinfonia n. 7 svolsero un ruolo fondamentale nell’affermazione internazionale dei due compositori cechi.
Maggiori informazioni su www.filarmonica.it