Classica HD celebra l'evento con una cinque-giorni di imperdibili prime visioni e un ricchissimo palinsesto
Il 21 giugno tutta Europa celebra la Festa della Musica. Per l'occasione, Classica HD (Sky, canale 138) offre al suo pubblico una programmazione d'eccezione che – dal 21 al 25 del mese, in prima serata (ore 21.10) – propone cinque imperdibili prime visioni dai più importanti teatri del mondo in compagnia dei migliori artisti e delle più prestigiose orchestre nazionali e internazionali.
Classica apre i festeggiamenti europei con uno dei più sontuosi spettacoli concepiti dal leggendario Maurice Béjart: l'edizione coreografica della Sinfonia n.9 di Beethoven che, andata in scena la prima volta nel 1964, è rimasta negli anni magnifico esempio del genio visionario del maestro francese. Spettacolo di straordinaria modernità, rivive in un prezioso allestimento che vede la parte musicale affidata alla Israel Philharmonic Orchestra, guidata dal podio da Zubin Mehta. Tra gli oltre 200 artisti impegnati nella NHK Hall di Tokyo si potranno apprezzare i ballerini del Tokyo Ballet e del Béjart Ballet Lausanne, storica compagnia fondata dal grande coreografo, che tuttora porta nel mondo la sua opera.
Il giorno dopo, il 22 giugno, viene trasmesso il documentario di Andy Sommer intitolato Plácido Domingo – L’uomo dalle 1000 vite”, film che ripercorre la straordinaria carriera del celeberrimo tenore dagli esordi fino a oggi. Domingo non è semplicemente un magnifico interprete ma un autentico mito della nostra epoca: il generoso timbro vocale e la notevole presenza scenica che lo contraddistinguono si sono sempre coniugati in lui a un'impareggiabile intelligenza e duttilità vocale che gli hanno permesso di primeggiare in un numero sensazionale di ruoli, muovendosi in un repertorio che spazia da Mozart fino alle opere di Gian Carlo Menotti. Davvero un uomo dalle “1000 vite”!
Il 23 giugno ClassicaHD propone Cantiere opera – Gaetano Donizetti, ovvero matti da slegare evento “crossover” e appuntamento più atteso della Donizetti Night, rassegna che – tra musica, parole, immagini e colori di e per Donizetti – sabato 17 giugno animerà i palazzi, i chiostri, le piazze e i monumenti di Bergamo. Elio (nome d’arte di Stefano Belisari), leader della band Elio e le storie tese, e il regista Francesco Micheli, regista e direttore artistico della Fondazione Donizetti, ci portano alla scoperta dei capolavori del compositore bergamasco – il più internazionale dei compositori italiani e il più rappresentato all’estero – in uno spettacolo che all’amore per l’opera aggiunge una guizzante vena di ironia.
Fra le prime visioni d'eccezione trasmesse da Classica per celebrare la Festa della Musica, anche l'“Otello” di Giuseppe Verdi (il 24 giugno) in un'imperdibile edizione del Festival di Pasqua di Salisburgo. A dare voce ai protagonisti, tre eccezionali interpreti della scena odierna: José Cura nelle vesti di Otello, Dorothea Röschmann in quelle di Desdemona e Carlos Álvarez nei panni del malvagio Jago. La bacchetta di Christian Thielemann sottolinea magistralmente la ricca orchestrazione dell’ultimo Verdi, mentre la regia di Vincent Broussard dà vita a uno spettacolo dove proiezioni video e lighting design partecipano alla creazione di uno spazio scenico che simbolizza il conflitto interiore del protagonista del capolavoro verdiano.
Il 25 giugno si potrà assistere al concerto Hollywood a Vienna – A Tribute to Randy Newman per ascoltare le colonne sonore dei film che ci hanno divertito e commosso: in un appuntamento imperdibile con le note delle più popolari commedie, David Newman e la ORF Vienna Radio Symphony Orchestra ci accompagnano alla scoperta di un affascinante mondo musicale tra i “Muppets”, “I Simpson”, i “Monty Pythons” e “La pantera rosa”. La seconda parte della serata è interamente dedicata al compositore Randy Newman (cugino del direttore David Newman), autore di indimenticabili colonne sonore (in particolare quelle dei film prodotti da Disney/Pixar) che gli sono valse la vittoria di due premi Oscar e ben quindici nominations.

Attorno a queste preziose cinque prime visioni, Classica costruisce inoltre un palinsesto ancora più ricco e nutrito del solito che, fra gli altri appuntamenti, propone:
giovedì 22 giugno ore 22.15
DOCUMENTARIO: “La Scala al Colón”
I complessi del Teatro alla Scala sotto la direzione di Daniel Barenboim intraprendono una straordinaria tournée nel teatro simbolo di Buenos Aires.

venerdì 23 giugno ore 19.45
CONCERTO: Messiaen – Turangalîlâ-Symphonie
La Simon Bolivar Orchestra sotto la direzione di Gustavo Dudamel e con la pianista Yuja Wang.

sabato 24 giugno ore 12.00
CANTO: Juan Diego Florez – recital
Il grande tenore pervuiano, specialista del repertorio rossiniano, in un imperdibile recital di canto registrato al Festival di Salisburgo.

domenica 25 giugno ore 16.30
CANTO: Gala da Baden-BadenCon le star della lirica Jonas Kaufmann e Bryn Tefel.