"L'Italiana in Algeri" rivista in un allestimento kitsch anni Sessanta, solo su Classica HD sabato 4 febbraio alle ore 21.10
Spesso la gara, nell’opera lirica, è fra chi arresterebbe la disciplina nel suo alveo originale e chi invece preferisce contaminarla con le suggestioni prodotte negli ultimi due secoli di arte e di spettacolo. Al secondo partito appartiene senz’altro l’Italiana in Algeri di Davide Livermore, allestita con successo al Rossini Opera Festival del 2013, in occasione del bicentenario del debutto. L’immaginario di riferimento della messinscena è il bestiario lounge e kitsch degli ultimi anni Sessanta, se possibile ancora più colorato e ancora più psichedelico, come insegna da tempo il pop che ha studiato (avete mai visto uno spettacolo dei Pet Shop Boys?). Non a caso, la grafica di copertina del dvd cita espressamente i film di Austin Powers, che avevano rielaborato lo stesso genere di referenze. La lista delle fonti di Gianluca Falaschi, costumista della nobiltà, è senza fondo: c’è il Toby Dammitt di Federico Fellini, con tracce del Satyricon e di tante feste straromane delle commedie di Dino Risi e Alberto Sordi; c’è il fumetto (Barbarella, sicuramente) e c’è il cartone animato (Taddeo È il Taddeo dei Looney Tunes); c’è Hollywood Party e c’è anche Beyond the Valley of the Dolls, il film non vietabile di Russ Meyer. Mustafà si spinge fino a Scarface; Lindoro, saranno gli occhi a mandorla, ricorda Hervé Villechaize, che fu un cattivo di James Bond. Le donne citano i massimi riferimenti cromatici e di cotonatura degli anni d’oro: Nancy Sinatra, le bionde, e Florinda Bolkan, le brune. Metti una sera a cena. Potenza dell’opera buffa.

"L'italiana in Algeri" dal Rossini Opera Festival
Sabato 4 febbraio alle ore 21.10 solo su Classica HD (Sky canale 138)


In replica*
Lunedì 6 febbraio ore 08:00
Mercoledì 8 febbraio ore 00:00
Domenica 12 febbraio ore 14:00
Martedì 14 febbraio ore 11:00
Giovedì 23 febbraio ore 19:00
Venerdì 3 marzo ore 13:00

* gli orari potrebbero subire delle variazioni, si consiglia di consultare la guida settimanale di Sky