Aggiornamenti quotidiani sui fatti del giorno. Una selezione di news a cura della redazione.
Pubblicato il 06.11.2018
Il 1999 fu un grande anno per Jason Moran, che debuttò, dopo anni di gavetta, come leader nel progetto Soundtrack to Human Motion. Ben Ratliff del New York Times l’ha battezzato come “Miglior album dell’anno” e la Jazz Journalists Association lo ha premiato come “Miglior debutto nella registrazione”. Anche l’ultimo lavoro discografico di Moran è un successo e Gary Giddins della Village Voice dichiara: “Black Stars è probabilmente un punto di riferimento, sicuramente uno dei dischi...
Pubblicato il 05.11.2018
"Non brucerò mai il mio gobbo", diceva Giuseppe Verdi. Nel terzo appuntamento della Stagione lirica di Sassari ritorna il Rigoletto ("il miglior soggetto in quanto ad effetto che io m'abbia finora posto in musica", diceva ancora Verdi): un'opera andata in scena per la prima volta alla Fenice di Venezia nel 1851, su libretto di Francesco Maria Piave, e lontana da Sassari da otto anni. Ritorna in una nuova coproduzione dell’Ente Concerti Marialisa de Carolis e del Teatro Coccia di Novara...
Pubblicato il 02.11.2018
Cinquant'anni di carriera parlano chiaro: James Senese è uno dei grandi musicisti italiani. Dagli Showmen seminali a Napoli Centrale, che è tuttora il gruppo che lo identifica, alle collaborazioni con l’indimenticabile amico Pino Daniele, il sassofonista napoletano ha saputo creare un mondo coerente con l’illimitato cuore della sua città, tanto coraggiosa da opporsi a un vulcano quanto costantemente sotto l’imperio dei sentimenti. Bastano due note del sax o il suono antico della voce, ed ecco...
Pubblicato il 30.10.2018
Domenica 4 novembre, alle ore 11.00, in Sala Alessi di Palazzo Marino si esibisce la pianista Alice Baccalini per l’ultimo appuntamento gratuito della stagione 2018 di Palazzo Marino in Musica. Il programma propone i Quattro Klaviertstücke op. 119 e le Venticinque variazioni e fuga in si bemolle maggiore op. 24 su un tema di G. F. Händel di Johannes Brahms. I nostalgici Quattro Klaviertstücke del 1892, l’ultimo lavoro pianistico del compositore tedesco, sono pagine intime, piene di malinconia e...

Pagine