Sarà la South Czech Philarmonic Orchestra, diretta da Jan Talich, insieme alla mezzosoprano Daniela Pini, a chiudere il diciottesimo Emilia Romagna Festival, sabato 8 settembre alle 21.00 in quel di Sasso Morelli, presso il Centro Direzionale Clai a Villa La Babina.

In programma una serata all’insegna della musica sinfonica boema e dell’Opera italiana – in particolare l'opera di Rossini, di cui ricorrono nel 2018 i 150 anni dalla morte. Se Rossini, cresciuto fra Lugo e Bologna, sta diventando una piacevole abitudine nei programmi dei concerti, le composizioni dei grandi autori boemi come Dvořák e Voříšek, di cui sarà eseguita l'unica sinfonia, porteranno tutta la roboante musicalità della cultura del nord, la patria magica delle danze e delle nebbie.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria.
Info su https://www.emiliaromagnafestival.it/programma-summer-2/