La terza edizione del grande festival internazionale, con più di 90 eventi in 25 sedi diverse.
Più di 300 musicisti coinvolti, circa 90 eventi (per lo più gratuiti) in quattro giorni, 25 diverse sedi insolite e suggestive per concerti e conferenze, ospiti d'eccezione quali Giovanni Sollima e i 100Cellos, l'étoile Eleonora Abbagnato, il fisico Guido Tonelli, il violoncellista Mario Brunello, il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti, i pianisti Andrea Lucchesini e Pietro De Maria, lo psichiatra e direttore della Scuola IMT Pietro Pietrini, gli attori Amanda Sandrelli, Sonia Bergamasco e Giuseppe Cederna.
Questo e molto altro ancora è Lucca Classica Music Festival, che dal 4 al 7 maggio si prepara a festeggiare il suo terzo anno di vita.
Promosso e organizzato da Associazione Musicale Lucchese, Teatro del Giglio e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca – con il sostegno di Lucar BMW, Tagetik, Akeron e Unicoop Firenze, e media partner Classica HD, Amadeus, RaiRadio 3 –, il Festival trasforma ancora una volta la città in un grande palcoscenico en plein air pronto ad accogliere la musica non solo lungo le strade ma anche nei palazzi storici, nei musei e nelle chiese.
A ospitare gli eventi saranno infatti luoghi intrisi di fascino e storia quali la cattedrale di San Martino, le sale monumentali di Palazzo Ducale, i musei nazionali di Villa Guinigi e Palazzo Mansi, le mura urbane e i loro sotterranei, l'Orto botanico, il Teatro del Giglio, il complesso di San Micheletto, la chiesa barocca di Santa Caterina, piazza San Michele, la chiesa di San Francesco, la casa natale di Giacomo Puccini...
Nello straordinario patrimonio storico-artistico che la città offre, Lucca Classica trova i suoi elementi caratterizzanti nel luogo, nelle persone e nella musica, che si fa strumento per far incontrare, emozionare e scoprire”, ha detto Simone Soldati, ideatore e direttore artistico della manifestazione. La musica diviene quindi “grande occasione d’incontro con se stessi e con l’altro, con lo spazio e il tempo, in un’esperienza all’insegna della condivisione e dell’interazione”.
Numerose sono le collaborazioni che il Festival ha già attivato in questi pochi anni di vita con le più importanti realtà del territorio, come quella con la Fondazione Giacomo Puccini (grazie alla quale vengono realizzati tutti gli appuntamenti dedicati al Maestro), il Centro Studi Luigi Boccherini, il Lucca Museum, l'ISSM Luigi Boccherini, la Fondazione centro studi sull'arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti, i musei nazionali, la manifestazione Anteprima Vini e molte altre.
Tra gli eventi, solo per citarne alcuni, una serie di appuntamenti musicali dedicati a Ilaria del Carretto, le conversazioni con il sociologo Domenico De Masi, con il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti e con il fisico Guido Tonelli, lo spettacolo “Metafisica dei tubi” con Sonia Bergamasco ed Emanuele Arciuli, il ritorno di Pietro De Maria, Mario Brunello e Andrea Lucchesini; e poi ancora: il Quartetto Adorno, Danilo Rossi, i docenti del Royal College of Music di Londra, gli allievi e l'Orchestra dell'ISSM Boccherini di Lucca, il Quartetto Nous e Marcello Nardis, l'omaggio al contrabbassista Leopoldo Boccherini (padre di Luigi), il tango di Astor Piazzolla con Giampaolo Bandini, Cesare Chiacchiaretta e la partecipazione di Amanda Sandrelli.
Anche quest'anno, inoltre, verrà assegnato il Premio Lucca Classica: riconoscimento conferito ad artisti di diverse discipline e a personaggi della cultura di rilievo internazionale, nelle precedenti edizioni della rassegna è già stato consegnato al soprano Raina Kabaivanska (2016) e alla compositrice Sofia Gubaidulina (2015), mentre in questo 2017 a riceverlo sarà l'étoile Eleonora Abbagnato, prima danzatrice italiana nominata étoile dell'Opéra di Parigi e attualmente direttrice del corpo di ballo dell'Opera di Roma.
Tratto distintivo della rassegna anche il nutrito catellone degli eventi dedicati ai bambini e alle famiglie, come ad esempio le prove aperte dell'Orchestra dell'ISSM Boccherini, il Teatrino dei Burattini che racconterà la vita di Luigi Boccherini, le visite guidate al Museo Casa Natale Giacomo Puccini, il laboratorio Orchestrale Arturo Paoli ispirato al Sistema Abreu.
Durante Lucca Classica si terrà inoltre un concorso di composizione promosso dalla Società Italiana del Violoncello con il supporto della Casa Musicale Sonzogno.

(nella foto, Mario Brunello)

Per info e contatti:
www.luccaclassica.it
info@associazionemusicalelucchese.it
tel. +39.0583.465320