Duemila artisti e decine di appuntamenti tra Milano e Torino dal 4 al 21 settembre.
Milano e Torino suoneranno insieme dal 4 al 21 settembre con l’ottava edizione di Mito SettembreMusica, la rassegna musicale di fine estate più ricca d’Europa. Oltre ai concerti d’apertura con la Budapest Festival Orchestra diretta da Iván Fischer - giovedì 4 al Regio di Torino e domenica 5 alla Scala di Milano con dedica a Claudio Abbado -  MiTo offrirà come di consueto una miriade di percorsi musicali dalla classica al rock. Un calendario a doppio filo tra Milano e Torino con decine di concerti, incontri e celebrazioni: il centenario della Grande Guerra, l’alba di Expo 2015, i 160 anni di Leóš Janáček, la contemporanea di Fabio Vacchi e Beat Furrer e su tutto Johannes Brahms, autore protagonista di quest’edizione. Il ciclo “Aimez-vous Brahms?” presenterà anche l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo con Temirkanov sul podio e il pianista Krystian Zimerman accompagnato dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Radio Polacca. Martha Argerich sarà al Lingotto di Torino con l’Orchestra Giovanile di Bahia, Noseda si presenterà ancora alla testa dell’Orchestra del Regio, il tenore Ian Bostridge sarà al Tempio Valdese di Torino con musiche di Schumann e Strauss mentre Fresu e Petrella porteranno tromba e trombone improvvisamente al Piccolo Teatro Grassi. Decine di appuntamenti che uniranno Milano e Torino in un solo palcoscenico internazionale. Si chiuderà a Torino con Noa e l’Orchestra Nazionale della Rai e a Milano con un closing party in chiave rock.

Per informazioni visita www.mitosettembremusica.it