Il Corriere della Sera presenta una nuova collana in 20 uscite dedicata al grande Maestro scaligero
Il Corriere della Sera presenta la collezione "Riccardo Muti alla Scala". Un'opera monumentale che raccoglie venti opere liriche registrate dal Maestro Muti con l’Orchestra del Teatro alla Scala durante i suoi indimenticabili anni milanesi. I titoli della collana "Riccardo Muti alla Scala" - diciassette CD e tre DVD - sono stati selezionati personalmente dal Maestro e raccolgono le interpretazioni più importanti. La collana si apre con il "Don Carlo" della stagione 1992-1993, con Luciano Pavarotti e Daniela Dessì, in edicola con il Corriere della Sera dal 23 gennaio. La seconda uscita, in edicola dal 30 gennaio, è "Tosca", che Muti diresse nel 2000, esattamente cento anni dopo la prima assoluta diretta da Toscanini alla Scala.
A seguire, con cadenza settimanale: "Rigoletto" (1994), "Il trovatore" (2000), "Manon Lescaut" (2000), "Ernani" (1982), "I vespri sicialiani" (1990), "La donna del lago" (1994), "La vestale" (1995), "La forza del destino" (1986), "Mefistofele" (1996), "Ifigenia in Tauride" (1992), "La traviata" (1992), "Attila" (1982), "Lodoïska" (1991), "Falsfaff" (1993), "Messa da Requiem" di Verdi (1987), "Europa riconosciuta" (2004), "Otello" (2001), "Don Giovanni" (1987). Ogni uscita offre un libretto con un’introduzione firmata dal Maestro, una preziosa testimonianza autobiografica ricca di spunti critici e di aneddoti, e una serie di foto d’archivio del Teatro alla Scala. L’opera è stata realizzata in collaborazione con Riccardo Muti Music, il Teatro alla Scala e Skira-Classica. Ogni uscita sarà in vendita in edicola ogni lunedì al costo di 12,90€, oltre il prezzo del quotidiano.