martedì 13 febbraio, alle 21.10
Martedì 13 febbraio va in onda alle 21.10 un'interessante versione di 'Teodora' (HWV 68) di Georg Friedrich Händel.

Dopo la prima rappresentazione, avvenuta il 16 marzo del 1750, una delle sostenitrici più fedeli ed entusiaste di Händel, Mary Delany, scrisse a sua sorella Ann dicendo "Non ti ricordi il nostro completo godimento per Teodora?". Sua sorella rispose "Certamente, Teodora avrebbe giustizia alla fine, se venisse nuovamente eseguita, ma la generalità del mondo ha orecchie ma non sente. "

Il regista Christof Loy ha realizzato, per il Festival di Salisburgo, una versione di 'Teodora' a metà strada tra la messa in scena e l'installazione. Le rovine di un gigantesco organo fanno da sfondo alle azioni dei personaggi. Una concezione dello spettacolo che dà la massima risonanza ai tragici dilemmi intorno all'amore, al fato e alla virtù contenuti nel libretto di Thomas Morell.
Ivor Bolton dirige la Freiburger Barockorchester, compagine di strumenti d'epoca, e il Salzburger Bachchor. Una luminosa Christine Schäfer svetta sul cast vocale: un'interpretazione che esprime al meglio la combinazione di fragilità e sprezzo che contraddistingue l'eroina che dà il titolo all'opera.

Da non perdere, solo su Classica HD, canale 138 di Sky.