La maratona lirica di Ravenna Festival dal 23 novembre al 2 dicembre al Teatro Alighieri
Il genio di Giuseppe Verdi torna protagonista al Teatro Alighieri, fil rouge di un trittico di capolavori con cui si rinnova l’avventura della Trilogia d’Autunno: tre titoli si alterneranno sera dopo sera dal 23 novembre al 2 dicembre, due nuovi allestimenti - Nabucco (23, 27, 30 novembre) Rigoletto (24, 28 novembre e 1 dicembre) - e l'Otello (25, 29 novembre e 2 dicembre) applaudito già nel 2013. Al servizio di questa nuova Trilogia, che dà corpo e voce a tre momenti chiave del percorso artistico e umano di Verdi, c’è una creatività nutrita dalle più moderne tecnologie, che fanno del Teatro una vera e propria “fabbrica dell’opera” capace di conquistare l’immaginazione e l'entusiasmo del pubblico italiano e internazionale. Alla regia Cristina Mazzavillani Muti, mentre l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini sarà guidata da Pietro Borgonovo per Nabucco, da Hossein Pishkar - fra gli allievi della terza edizione dell'Italian Opera Academy di Riccardo Muti - per Rigoletto, da Nicola Paszkowski per Otello.
 
Per maggiori informazioni consultare il sito www.ravennafestival.org.