Giacomo Puccini apre la nuova stagione lirica
Turandot, l'opera incompiuta di Giacomo Puccini, aprirà venerdì 13 ottobre la nuova stagione lirica al Teatro Comunale di Sassari. L'opera manca da Sassari dal 2000 e sarà proposta nella versione con il finale completato da Franco Alfano.
L'allestimento sarà quello del Teatro dell'Opera di Maribor (Slovenia) che ha debuttato lo scorso anno, riscuotendo grande successo, al Teatro Filarmonico di Verona. Regia, scene e luci sono di Filippo Tonon, i costumi di Cristina Aceti. Turandot sarà Rebeka Lokar e Walter Fraccaro sarà Calaf, come già al Festival Puccini di Torre del Lago; al debutto nel ruolo, la giovane e affermata Elisa Balbo interpreterà Liù.
Per il quindicesimo anno consecutivo torna in buca a Sassari l'Orchestra dell'Ente Concerti, che questa stagione si presenta in parte rinnovata. Tra i volti nuovi, il primo violino Giulio Plotino, musicista di prima grandezza, già spalla in ensemble prestigiosi (tra gli altri, l'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e la London Philharmonic Orchestra). L'Orchestra dell'Ente Concerti verrà diretta da Francesco Ivan Ciampa, maestro di trentacinque anni con un già notevole curriculum pucciniano. Le parti corali di Turandot saranno affidate al Coro dell'Ente Concerti, preparato da Antonio Costa. Il coro delle voci bianche sarà Le note colorate, i giovani della Corale Rossini di Sassari, istruiti da Claudia Dolce.
Per maggiori informazioni: www.enteconcertidecarolis.it