RAVENNA FESTIVAL 2019: IL TEATRO DEL MONDO

Sull’orizzonte del Festival, che quest’anno rende omaggio alla Grecia culla di civiltà, si stagliano due temibili archetipi: Medea (18 giugno), melologo di Jiří Antonín Benda con la voce recitante di Chiara Muti e il Trio Hager, ed Edipo a Colono (8 luglio) nella riscrittura di Ruggero Cappuccio, regia di Rimas Tuminas. La perpetuazione romana del pensiero greco è protagonista del debutto di Quando la vita ti viene a trovare (20 giugno)con Enzo Vetrano e Stefano Randisi, dialogo immaginario fra Lucre

Pagine

In Evidenza
Sull’orizzonte del Festival, che quest’anno rende omaggio alla Grecia culla di civiltà, si...
Il brio delle ouvertures operistiche rossiniane, la drammatica Quarta di Schubert, il Concerto K....
Musica Insieme presenta I Concerti 2019|2020, la...
Tra le traiettorie di Ravenna Festival non può mancare la danza: il 17 giugno...
Recensioni
Chopin, le estati a Nohant
di Piero De Martini
Il Saggiatore, Milano 2016; 237 pagine, 22 euro.

Nell’Enciclopedia Treccani, la voce ...
Sempre libera
di Lorenza Natarella

Bao Publishing, Milano 2017
192 pagine, 19,00 euro

Abruzzese di nascita, ma milanese d’adozione, Lorenza Natarella ha...
Abbonamento a Mondo Classica RSS