LA BELLA ADDORMENTATA

Sotto l’albero ci sono tre balletti di Cajkovskij. Mercoledì 20 dicembre alle 21.10 Classica HD presenta la Bella addormentata, in una recente produzione della Royal Opera House che ripropone però la storica coreografia creata da Marius Petipa per il Teatro Mariinskij nel 1890. Con Claire Calvert, Gary Avis, Genesia Rosato, Kristen Mcnally, Lauren Cuthbertson, Sergei Polunin. Solo su Classica HD (Sky, canale 138).

RICHARD SIEGAL - THE BEAUTY OF DIVERSITY

Dov’è diretto il balletto oggi? Il documentario di Francesca Pedroni dedicato a Richard Siegal, ex danzatore di William Forsythe e coreografo americano tra i più gettonati, cerca di rispondere a questa domanda. Siegal con la sua formidabile compagnia "Ballet of Difference", celebra la bellezza della diversità, affrontando temi attualissimi come l'identità di gender e la visione del balletto come forma d'arte contemporanea.

METAMORPHOSIS

Mercoledì 15 novembre, alle ore 21.10, Classica HD propone Metamorphosis, un balletto ispirato al racconto La metamorfosi di Franz Kafka: la storia di Gregor Samsa, che “destandosi un mattino da sogni agitati, si trovò trasformato nel suo letto in un enorme insetto immondo”.  Un incubo scuro e surrealista è evocato nell’adattamento di Arthur Pita, andato in scena per la prima volta al Linbury Studio Theatre della Royal Opera House di Londra nel 2011.

DANZA&DANZA IN EDICOLA

In edicola il numero di novembre/dicembre di Danza&Danza. All’interno il reportage fotografico della Serata di Gala Premio Danza&Danza, un articolo sulla nascente stella del Balletto del Teatro di San Carlo di Napoli, Alessandro Staiano e uno sulla stupefacente coppia hip hop formata da Honji Wang e Sébastien Ramirez. Segue un’intervista alla ballerina e stilista, Yumiko Takeshima che crea costumi per balletti coniugando la sua passione per i tessuti, ereditata dai nonni in Giappone, al movimento.

Robbins, Preljocaj, Ekman

La fama planetaria di Jerome Robbins (1918 – 1998) è dovuta sicuramente a West Side Story, musical da lui concepito, diretto e coreografato. Ad aprire la serata sarà il suo The Concert (1956) su musica di Frédéric Chopin. Primi ballerini, Solisti e Corpo di Ballo dell’Opera di Roma saranno interpreti di questo divertissement unico nel suo genere: come a un concerto si abbandoneranno all’ascolto e si lasceranno andare alla loro immaginazione animando situazioni divertenti e giocose.

Pagine

Abbonamento a balletto