“ARENA 100” FESTEGGIA UN SECOLO DI LIRICA A VERONA

Il 3 agosto alle 21.10 Classica HD trasmette un prezioso documentario che ripercorre attraverso testimonianze e materiali d'archivio i 100 anni della vita lirica dell'Arena di Verona, dalla prima “Aida” di Zenatello fino alle due messe in scena del Centenario, ossia la rievocazione curata da De Bosio e quella della Fura dels Baus.


© Foto ENNEVI/Fondazione Arena di Verona
 

CARTOLINE DALL'ARENA ASPETTANDO “RIGOLETTO”

In vista dell'allestimento di “Rigoletto” secondo Ivo Guerra – primo titolo della trilogia popolare di Giuseppe Verdi e terzo titolo del Festival Lirico 2017 dell'Arena di Verona in cartellone dall'1 luglio – Classica HD trasmette una nuova, interessante cartolina.
Dal 30 giugno al 6 luglio il canale 138 di Sky analizzerà infatti il celebre tema della maledizione del protagonista verdiano che ricorre fin dal Preludio dell'opera.

IL 21 GIUGNO L'EUROPA FESTEGGIA LA MUSICA

Il 21 giugno tutta Europa celebra la Festa della Musica. Per l'occasione, Classica HD (Sky, canale 138) offre al suo pubblico una programmazione d'eccezione che – dal 21 al 25 del mese, in prima serata (ore 21.10) – propone cinque imperdibili prime visioni dai più importanti teatri del mondo in compagnia dei migliori artisti e delle più prestigiose orchestre nazionali e internazionali.

"Il Trovatore" dal Teatro dell'Opera di Roma

La seconda delle opere della Trilogia popolare di Giuseppe Verdi in cartellone è Il trovatore, che va in scena, dal 28 febbraio al 10 marzo, in coproduzione con De Nationale Opera di Amsterdam e Opéra National de Paris, diretto da Jader Bignamini e con la regia di Àlex Ollé della Fura Dels Baus. Entrambi gli artisti sono rimasti nel cuore del pubblico del Costanzi: il direttore per la recente direzione della Traviata firmata da Valentino e Sofia Coppola, il regista per la struggente Madama Butterfly a Caracalla.

"Aida" dal Teatro Coccia di Novara

L’opera che lo scorso 7 ottobre ha inaugurato la stagione 2016/2017 del Teatro Coccia di Novara andrà in onda su Classica HD. Il titolo verdiano per eccellenza torna in un nuovo allestimento, costruito sull’intimismo della partitura e firmato da Paolo Gavazzeni e Piero Maranghi, entrambi all’esordio nella regia d’opera.

Pagine

Abbonamento a Giuseppe Verdi