Riccardo Muti alla Scala

Il Corriere della Sera presenta la collezione "Riccardo Muti alla Scala". Un'opera monumentale che raccoglie venti opere liriche registrate dal Maestro Muti con l’Orchestra del Teatro alla Scala durante i suoi indimenticabili anni milanesi. I titoli della collana "Riccardo Muti alla Scala" - diciassette CD e tre DVD - sono stati selezionati personalmente dal Maestro e raccolgono le interpretazioni più importanti.

Piano City Milano

Piano City Milano torna per la sua sesta edizione il 19, 20 e 21 maggio 2017. Anche quest'anno Milano nei suoi luoghi più belli e suggestivi sarà invasa dalle note dei pianoforti, con una proposta musicale sempre più ampia, coinvolgente e ricca di novità. Dal 13 gennaio al 28 febbraio 2017 sarà possibile iscriversi online come pianista, per mettere a disposizione il proprio spazio o per tenere un concerto a casa propria, diventando quindi parte attiva della proposta artistica dell’edizione 2017.

Esercizi di conversazione. Interviste con i protagonisti della cultura e dell’arte.

29 interviste a protagonisti maggiori e minori della cultura e dell’arte, sovente legati alla musica e sovente milanesi (Anna Crespi, del resto, è la fondatrice degli Amici della Scala, storica associazione di memoria e di supporto del Teatro). 29 interviste realizzate fra il 2013 e il 2015: un po’ a grandi vecchi, che un po’ già conosciamo, e un po’ a figure non di primissimo piano, che hanno tanto da raccontare e non l’hanno già raccontato. 29 interviste con un grande pregio: molti intervistati si aprono e si rivelano con insolita franchezza.

Musicopedia. Manuale ed esercizi di abilitazione e potenziamento per una propedeutica musicale inclusiva

La parola chiave sta in fondo al sottitotolo: inclusiva. Ossia, da dizionario, che “estenda a quanti più soggetti possibili il godimento di un diritto o la partecipazione a un sistema o a un'attività”. Una didattica musicale inclusiva è quindi una didattica lontana dai metodi abituali, fondati sui modelli classici dell’insegnamento, e disposta a trovarne di nuovi che consentano di imparare a tutti i soggetti affetti da disturbi specifici di apprendimento.

Il Giardino Armonico a Milano, "Con Affetto"

A chiusura del tour europeo, Il Giardino Armonico, ensemble specializzato in musica barocca diretto da Giovanni Antonini, approda a Milano, dove è nato nel 1985. Presso il Teatro dell’Arte, alle ore 20.30 domenica 15 maggio, l'ensemble presenterà il concerto "Con Affetto": un programma dedicato al Seicento Italiano con musiche di Tarquinio Merula, Dario Castello, Francesco Rognoni, Andrea Falconieri, Gioan Pietro Del Buono, Alssandro Scarlatti e Antonio Vivaldi.

Il Tamburello

Estetica e formalismo sono gli indicatori di un certo gusto e definiscono lo stile di una nuova generazione di artisti, quelli che sul finire dell’Ottocento hanno preso le distanze dalle mode e dalle campagne impressioniste per dare una dimensione pittorica all’irrazionale. Ispirato dalle poesie di Baudelaire, dai fumi densi e blu delle pipe e da una tensione continua verso il sovrannaturale, il movimento simbolista mette in mostra le sue complessità al piano nobile di Palazzo Reale fino al 5 giugno.

Ah... che mestiere

Nel 2002 il baritono bolognese Leo Nucci (classe 1942) ha festeggiato i suoi 'primi' quarant'anni di carriera con un ricchissimo recital al Teatro alla Scala, accompagnato dal pianista James Vaughan. In programma musiche di Rossini, Donizetti, Verdi, Giordano e una serie di fuori programma con Tosti e Nino Bixio. Baritono principalmente verdiano, Nucci si è però affermato anche nei ruoli di Gianni Schicchi e di Figaro. Per gli amanti dell'opera e non solo!

Gala Leo Nucci
Lunedì 22 febbraio ore 21.10 solo su Classica HD (Sky canale 138)


Aspettando "Il pipistrello"

Ecco una parola che è uscita completamente dal lessico quotidiano: proletari. La massa delle classi con redditi bassi o minimi, secondo vocabolario, e non è che questa massa sia scomparsa, anzi: però ora, più cristianamente, si preferisce chiamarli poveri (proletari fa troppo forza-lavoro, troppo Marx). Negli anni Settanta proletari e proletariato erano invece parole diffuse, temute e rispettate.

Pagine

Abbonamento a milano