IL 21 GIUGNO L'EUROPA FESTEGGIA LA MUSICA

Il 21 giugno tutta Europa celebra la Festa della Musica. Per l'occasione, Classica HD (Sky, canale 138) offre al suo pubblico una programmazione d'eccezione che – dal 21 al 25 del mese, in prima serata (ore 21.10) – propone cinque imperdibili prime visioni dai più importanti teatri del mondo in compagnia dei migliori artisti e delle più prestigiose orchestre nazionali e internazionali.

Così fan tutte

Dal Festival di Salisburgo del 2009 una farsa, una grossa farsa, tutta giocata sul sentimento dell'amore: giuramenti, sospiri, singhiozzi, baci, dichiarazioni ardenti. In un salotto un po' fashion, un po' minimalista, il geniale regista tedesco Klaus Guth intriga e provoca, senza mai tradire la freschezza e la tenerezza che Mozart utilizza quando parla d'amore: d'amore si ride o si soffre, ma inesorabilmente si vive. Adam Fischer dirige i Wiener Philharmoniker; nel cast: Miah Persson, Isabel Leonard, Topi Lehtipuu, Johannes Weisser e Bo Skovhus.

Mozart - Così fan tutte

"Le Parc" di Angelin Preljocaj

Le Parc è una danza ambientata in un settecento ideale che porta la firma di Angelin Preljocaj, coreografo francese che si è affermato nell'ambito della nouvelle danse degli anni 80 e che ha uno stile eclettico, in bilico tra classico e contemporaneo. Le Parc riporta in scena il Settecento d'ispirazione letteraria che rimanda a Liaisons Dangereuses di Choderlos de Laclos, senza però dimenticare l'attualità, in uno spettacolo sull'amore e sui suoi percorsi, dalla resistenza iniziale fino alla capitolazione.

“I quartetti per archi di Mozart. Alla ricerca di un’armonia possibile” di Sandro Cappelletto

“Questo imperfetto racconto è soprattutto un invito all’ascolto.” E ripercorrere l’iter dei ventitré quartetti di Mozart, dalla loro idea iniziale al contesto culturale nel quale sono stati composti, il tutto condito da scorci di vita quotidiana dei contemporanei di Mozart, è senz’altro una proposta non banale.

Il Giorno della Memoria su Classica HD

L’archivio di Classica HD propone una programmazione speciale per il giorno della memoria, in ricordo delle vittime della Shoa. Mercoledì 27 gennaio, la serata commemorativa si apre alle ore 22.20 con una pagina simbolica per la tragedia dell’olocausto: "Un sopravvissuto di Varsavia" di Arnold Schönberg, composta dal capostipite della musica d’avanguardia del primo Novecento, in esilio negli Stati Uniti perché ebreo. É una pagina di sconcertante forza drammatica con una voce recitante che narra il rastrellamento del ghetto di Varsavia e la deportazione ad Auschwitz.

"Don Giovanni" con Erwin Schrott

Il “Don Giovanni” debutterà domenica 30 gennaio sul palcoscenico del Teatro Carlo Felice di Genova e rimarrà in scena fino al 7 febbraio offrendo al pubblico 7 recite e una serie d’iniziative collaterali dedicate al capolavoro di Mozart. Questo allestimento nasce da una fortunata collaborazione internazionale che ha coinvolto il Comunale di Modena, la Fondazione Teatri di Piacenza oltre al Teatro del Giglio di Lucca e l’Opera di Tenerife.

Il flauto magico

L’opera più incantata di Mozart è un capolavoro per tutta la famiglia. In questa edizione, “Il flauto magico” rivive sulle sponde del lago di Costanza in uno spettacolare allestimento del regista David Pountney, presentato nel 2013 al Festival di Bregenz. L’allestimento offre una scena visionaria, dominata da tre colossali draghi e dall’enorme carapace di una tartaruga. 

Martedì 22 dicembre ore 21.10 solo su Classica HD (Sky canale 138)
"Il flauto magico" di Mozart dal Festival di Bregenz


in replica*

Pagine

Abbonamento a mozart