Le nove sinfonie di Antonin Dvořák

Classica HD presenta un nuovo integrale sinfonico dedicato ad Antonin Dvořák. Un viaggio in nove tappe - tutti i venerdì in prima serata a partire dal 9 settembre - alla scoperta dei capolavori del più popolare compositore boemo, eseguiti dalla Filarmonica Ceca sotto la direzione di Jiří Bělohlávek. Il ciclo di appuntamenti si aprirà con le composizioni giovanili di Dvořák e culminerà con la Sinfonia del Nuovo Mondo.

Sheherazade

Creato su musiche di Rimskij-Korsakov, il balletto "Sheherazade" fu presentato a Parigi il 4 giugno del 1910 dal coreografo Michail Fokine e costituì uno dei maggiori successi dei leggendari Ballets Russes. Dopo il 1929 fu lo stesso Fokine a rimettere in scena questa sua coreografia molte volte, alimentando una trasmissione giunta fino ad oggi. Classica HD propone una produzione firmata dai Lines Ballet del coreografo Alonzo King, registrata a San Francisco nel 2011.

"Sheherazade" - coreografia di Alonzo King

Così fan tutte

Dal Festival di Salisburgo del 2009 una farsa, una grossa farsa, tutta giocata sul sentimento dell'amore: giuramenti, sospiri, singhiozzi, baci, dichiarazioni ardenti. In un salotto un po' fashion, un po' minimalista, il geniale regista tedesco Klaus Guth intriga e provoca, senza mai tradire la freschezza e la tenerezza che Mozart utilizza quando parla d'amore: d'amore si ride o si soffre, ma inesorabilmente si vive. Adam Fischer dirige i Wiener Philharmoniker; nel cast: Miah Persson, Isabel Leonard, Topi Lehtipuu, Johannes Weisser e Bo Skovhus.

Mozart - Così fan tutte

"Amleto" di Franco Faccio dal Festival di Bregenz

L’estate di Classica HD offre un inedito assoluto. In prima visione dal Festival di Bregenz "Amleto", opera in quattro atti di Franco Faccio. Le celebrazioni per l’anniversario di William Shakespeare diventano l’occasione per riscoprire un titolo del tutto dimenticato, composto da uno dei più grandi direttori del suo tempo (apprezzato dallo stesso Verdi) con la collaborazione di un librettista d’eccezione come Arrigo Boito. L'opera sarà presentata da Silvia Corbetta e dal critico musicale Giovanni Gavazzeni. 

Paolo Carignani, direttore
Oliver Tambosi, regia

Gala da Grafenegg

Domenica 19 giugno Classica HD apre ufficialmente la stagione musicale estiva con un imperdibile appuntamento in prima visione. Il verde paesaggio di Grafenegg, località nei pressi di Vienna, fa da cronice a un concerto di Gala davvero speciale che ogni anno si apre con la luce del tramonto e prosegue nel cuore della sera. Quest’anno l’evento potrà contare sulla presenza di tre star musicali internazionali: il pianista Rudolf Buchbinder, il grande baritono inglese Bryn Terfel e il soprano russo Olga Petretyako. Il Maestro Yutaka Sado dirige la Tonkunstler Orchestra.

Shakespeare 400

Classica HD rende omaggio al più grande drammaturgo di tutti i tempi con una programmazione speciale interamente dedicata alle musiche che hanno tratto ispirazione dalle opere di William Shakespeare. Una rassegna in quattro serate tra musica sinfonica, danza, opera, musical e documentari. Una panoramica a 360° che rende merito all’influenza dell’opera del Bardo nella cultura musicale mondiale.

Guida pettegola al teatro francesce del Settecento

Ecco una guida per avvicinare i lettori più curiosi al teatro francese del Settecento, all’alba della rivoluzione. Torniamo nella Parigi del XVIII secolo alla corte dei Borboni e godiamoci il clima che ha sedotto l’Europa con gli illuminati e i commediografi Marivaux e Beaumarchais. Non c’è spazio per le polemiche dei grandi pensatori, le pagine scorrono invece sulle storie di attori, ballerine e cantanti, nuovi idoli delle folle. I teatranti sono le figure nuove del secolo, in forte ascesa nonostante gli ostracismi incrociati di Stato e Chiesa.

Verdi e la censura

A pochi giorni dall'attesa prima visione di "Un ballo in maschera" dalla Staatsoper di Monaco - in onda sabato 26 marzo alle 21.10 su Classica HD - ripercorriamo gli storici scontri di Giuseppe Verdi con la censura, anzi le censure. Censure molteplici nell'Italia preunitaria che ostacolarono il cigno di Busseto e in molti casi lo obbligarono a rinunce, riscritture forzate e altre assurde violenze intellettuali. 

La "Kovancina" dalla Staatsoper di Monaco

Dalla Staatsoper di Monaco un intenso allestimento della seconda e incompiuta opera popolare di Musorgskij. Kent Nagano dirige la versione orchestrata e completata da Dimitrij Shostakovich. Spettacolo innovativo del grande regista russo Dmitrij Tcherniakov che si serve della luce per creare spazi scenici multipli. Le trame politiche della Russia zarista vengono rivisitate in tutta la loro crudezza: sullo sfondo degli abietti giochi di potere di burocrati, militari ed ecclesiastici, un mucchio di cadaveri.

Pagine

Abbonamento a tv