Il Tamburello

Estetica e formalismo sono gli indicatori di un certo gusto e definiscono lo stile di una nuova generazione di artisti, quelli che sul finire dell’Ottocento hanno preso le distanze dalle mode e dalle campagne impressioniste per dare una dimensione pittorica all’irrazionale. Ispirato dalle poesie di Baudelaire, dai fumi densi e blu delle pipe e da una tensione continua verso il sovrannaturale, il movimento simbolista mette in mostra le sue complessità al piano nobile di Palazzo Reale fino al 5 giugno.

Un ballo in maschera

In prima visione dalla Staatsoper di Monaco una nuova produzione del grande capolavoro che apre la produzione più matura di Giuseppe Verdi. "Un ballo in maschera" è un dramma struggente e intrigante nel quale l’amore colpevole del governatore di Boston Riccardo con la moglie del suo fedele ministro Renato dà il via a una congiura di palazzo che si risolve con una sanguinosa resa dei conti. Zubin Mehta è alla testa dei complessi del teatro bavarese. Nei ruoli dei protagonisti, le star della lirica Piotr Beczala e Anja Harteros.

"Un ballo in maschera" di Giuseppe Verdi

Il Coro de Manos Blancas al Festival di Salisburgo

El Sistema, il progetto didattico musicale che si è diffuso in tutto il Sud America e che ha ribadito il ruolo di riscatto sociale della musica, ha anche un’iniziativa dedicata ai bambini affetti da deficit uditivi e giovani con handicap visivi e cognitivi, con difficoltà motorie, dell’apprendimento e autismo. La Manos Blancas è un coro gestuale che trasforma la musica in una coreografia gestuale. Non si tratta soltanto di un’iniziativa nobile, volta all’integrazione e allo sviluppo delle capacità espressive e comunicative dei ragazzi, ma di un vero e proprio spettacolo per gli occhi.

"I due Foscari" con Plácido Domingo

Classica HD vi accompagna al Teatro alla Scala per seguire in differita la Prima de “I due Foscari”, l’opera in tre atti di Giuseppe Verdi, ambientata nella Venezia del XV secolo e ispirata all’omonimo dramma di Lord Byron. Classica HD offre un posto in prima fila per seguire l’atteso ritorno alla Scala di Plácido Domingo, superstar della lirica che interpreta un altro ruolo paterno da baritono dopo i successi ottenuti nel “Simon Boccanegra”.

"Fidelio" dal Palau de les Arts Reina Sofia di Valencia

L'impiego di proiezioni è alla base dell'impatto visivo della messa in scena curata dal regista italiano Pierluigi Pier'Alli per questo "Fidelio" al Palau de les Arts Reina Sofia di Valencia. Zubin Mehta dirige il Coro della Generalitat Valenciana, l'Orchestra della Comunitat Valenciana e un cast che annovera le voci di Carsten Stabell, Juha Uusitalo, Peter Seiffert, Waltraud Meier.

"Fidelio" di Ludwig van Beethoven
Martedì 23 febbraio ore 21.10 solo su Classica HD (Sky canale 138)


in replica​​*
mercoledì 24 febbraio ore 10.00

Ah... che mestiere

Nel 2002 il baritono bolognese Leo Nucci (classe 1942) ha festeggiato i suoi 'primi' quarant'anni di carriera con un ricchissimo recital al Teatro alla Scala, accompagnato dal pianista James Vaughan. In programma musiche di Rossini, Donizetti, Verdi, Giordano e una serie di fuori programma con Tosti e Nino Bixio. Baritono principalmente verdiano, Nucci si è però affermato anche nei ruoli di Gianni Schicchi e di Figaro. Per gli amanti dell'opera e non solo!

Gala Leo Nucci
Lunedì 22 febbraio ore 21.10 solo su Classica HD (Sky canale 138)


Werther!... Werther!...

Il capolavoro di Jules Massenet, tratto dall’immortale romanzo di Goethe, arriva in prima visione su Classica HD. L’amore impossibile tra il giovane Werther e Charlotte ha ispirato una delle pagine capitali del grande repertorio operistico francese. Una nuova edizione dall’Opera di Karlsruhe, con la regia dello statunitense Robert Tannenbaum, che riambienta la vicenda negli anni Cinquanta. A dar voce ai due protagonisti sono Keith Ikaia-Purdy e Silvia Hablowetz.

Un sabato con Luisa

Dal Festival Verdi del 2007, ecco una "Luisa Miller" che può fregiarsi della presenza di star del calibro di Fiorenza Cedolins, Marcelo Álvarez, Leo Nucci e Giorgio Surian. All'estro mai banale di Denis Krief, il compito di mettere in scena questo dramma borghese, che rappresenta un momento chiave nell'evoluzione del musicista di Giuseppe Verdi, ormai famoso e vicino a scrivere i capolavori di "Traviata" e "Rigoletto". Donato Renzetti dirige l'Orchestra del Teatro regio di Parma.

“Luisa “Miller di Giuseppe Verdi

Il Giorno della Memoria su Classica HD

L’archivio di Classica HD propone una programmazione speciale per il giorno della memoria, in ricordo delle vittime della Shoa. Mercoledì 27 gennaio, la serata commemorativa si apre alle ore 22.20 con una pagina simbolica per la tragedia dell’olocausto: "Un sopravvissuto di Varsavia" di Arnold Schönberg, composta dal capostipite della musica d’avanguardia del primo Novecento, in esilio negli Stati Uniti perché ebreo. É una pagina di sconcertante forza drammatica con una voce recitante che narra il rastrellamento del ghetto di Varsavia e la deportazione ad Auschwitz.

Aspettando "Il pipistrello"

Ecco una parola che è uscita completamente dal lessico quotidiano: proletari. La massa delle classi con redditi bassi o minimi, secondo vocabolario, e non è che questa massa sia scomparsa, anzi: però ora, più cristianamente, si preferisce chiamarli poveri (proletari fa troppo forza-lavoro, troppo Marx). Negli anni Settanta proletari e proletariato erano invece parole diffuse, temute e rispettate.

Pagine

Abbonamento a tv