Amadeus Factory è il primo Talent italiano dedicato ai Conservatori di musica, una vera opportunità per permettere a tutti di entrare nelle “case della musica” dove si costruiscono i sogni dei musicisti di domani.
A dieci conservatori scelti in tutta Italia è stato chiesto di presentare due talenti, singoli o gruppi, appartenenti a qualsiasi famiglia di strumento. I venti candidati si sono esibiti con i loro cavalli di battaglia: i filmati delle loro performance sono visibili dal 27 ottobre sul sito web www.amadeusonline.net, dove chiunque, fino al 5 novembre, potrà esprimere la propria preferenza, dando la possibilità a due di loro (quelli che otterranno il maggior numero di mi-piace) di passare alla successiva semifinale. Gli altri otto semifinalisti verranno selezionati da una Commissione Tecnica.
Tutti i dieci semifinalisti saranno convocati il prossimo 27 novembre al M.A.C. Musica Arte Cultura di Milano, lo spazio che l’Orchestra laVerdi, partner del progetto, ha messo a disposizione. Qui la Commissione Tecnica selezionerà tre finalisti che, il 4 dicembre, saranno i protagonisti di una serata finale condotta da Guido Barbieri presso l’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, dove verranno giudicati da giovani artisti di rango internazionale. Il terzo e il secondo classificato avranno la possibilità di registrare un album download. Il vincitore, invece, avrà la possibilità di incidere il cd di copertina per un numero di Amadeus dell’anno 2018.
 
Recensioni
Chopin, le estati a Nohant
di Piero De Martini
Il Saggiatore, Milano 2016; 237 pagine, 22 euro.

Nell’Enciclopedia Treccani, la voce ...
Sempre libera
di Lorenza Natarella

Bao Publishing, Milano 2017
192 pagine, 19,00 euro

Abruzzese di nascita, ma milanese d’adozione, Lorenza Natarella ha...