Dal 18 al 28 luglio si tiene la prima edizione dell'Arezzo rARo Festival. Nato dall'idea del Direttore Artistico Donato Renzetti, voluto e prodotto dalla Fondazione Guido d'Arezzo e dal Comune di Arezzo insieme alla Filarmonica Gioachino Rossini con media partner Classica HD, il festival si muove tra ricerca musicale e proposta di grandi lavori del repertorio. Dal Concerto inaugurale del 18 luglio, che vede protagonista Donato Renzetti insieme alla Filarmonica Gioachino Rossini, il violino di Giovanni Andrea Zanon, il soprano Paola Geretto e la voce recitante di Pier Luigi Stella, il 19 e il 21 luglio al Teatro Petrarca è la volta di una rarità del repertorio operistico: Le Cantatrici Villane di Valentino Fioravanti, diretta da Donato Renzetti per la regia di Paolo Gavazzeni e Piero Maranghi. E poi il Trio costituito da Giovanni Andrea Zanon, Erica Piccotti e Stefano Andreatta, l'omaggio ad Antonio Cesti insieme all'Ensemble Sezione Aurea, la Traviata degli Specchi all'Anfiteatro Romano.. Ma non solo Classica: Omar Pedrini, il 22 luglio in Piazza Grande, il cantautore Maurizio Fabrizio, il 27 luglio, la grande Arte al Cinema e la grande Musica al Cinema, il 23 e 25 luglio nella Sala Vasariana. Insomma, una programmazione ricchissima. Nel segno della rarità e della tradizione.
Per maggiori informazioni consultare il sito www.arezzorarofestival.com.
Recensioni
Chopin, le estati a Nohant
di Piero De Martini
Il Saggiatore, Milano 2016; 237 pagine, 22 euro.

Nell’Enciclopedia Treccani, la voce ...
Sempre libera
di Lorenza Natarella

Bao Publishing, Milano 2017
192 pagine, 19,00 euro

Abruzzese di nascita, ma milanese d’adozione, Lorenza Natarella ha...