Teatro alla Scala - dal 1° al 27 settembre 2018
 
Dopo Die Zauberflöte e Hänsel und Gretel, il progetto di affidare uno spettacolo ogni stagione ai giovani dell’Accademia, facendoli lavorare per un anno con un regista e un direttore di rango, si concentra sugli autori italiani riproponendo l’ultima opera di Luigi Cherubini, che manca dal Piermarini dal 1963, dove verrà proposta fino al 27 settembre 2018
I giovani allievi hanno la possibilità di lavorare per un anno con Liliana Cavani, che torna alla Scala dove ha firmato indimenticate regie di Manon Lescaut, Un ballo in maschera e naturalmente La traviata ma anche del capolavoro di Spontini La vestale, e con Paolo Carignani, direttore che ben conosce i segreti del repertorio italiano. Il risultato di questo periodo di preparazione sarà anche quest’anno uno spettacolo dello stesso livello artistico e impegno produttivo degli altri titoli della Stagione. 
In questa nuova produzione, Alexander Roslavets e Paolo Ingrasciotta si alterneranno nel corso delle recite nel ruolo di Ali Babà, Enkeleda Kamani e Francesca Manzo nel ruolo di Delia, mentre saranno Alice Quintavalla e Marika Spadafino interpretare Morgiane.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.teatroallascala.org.
Recensioni
Delitto al Conservatorio
di Franco Pulcini
412 pagine. 18,00 euro
Marcos y Marcos, Milano, 2019

La somma esponenziale...
Chopin, le estati a Nohant
di Piero De Martini
Il Saggiatore, Milano 2016; 237 pagine, 22 euro.

Nell’Enciclopedia Treccani, la voce ...